a cura di Giovanni Basciano e Antonina Silvana Basciano


a cura di Giovanni Basciano e Antonina Silvana Basciano


Questa sezione poteva contare su un gruppo di professionisti nei vari settori per la consulenza, quali avvocati per la parte legale o tributaria, medici per l'assistenza sanitaria, ragionieri per la contabilità. Tra le altre cose ci si occupava pure di crediti turistici e buoni per cure termali.

L'associazione ENAL copriva i propri tesserati per gli infortuni accaduti fuori dal posto di lavoro come per strada, durante gli spettacoli, le attività sportive o e vacanze e persino per atti violenti o cause sociali. Addirittura copriva gli infortuni er il trasporto su mezzi pubblici o privati, anche su animali.

L'età degli assicurato andava dai 12 anni fino ai 75 anni. Le donne erano coperte anche in caso di gravidanza fino al 5° mese.

La sezione si occupava anche di solidarietà, venivano lanciate sottoscrizioni in caso di alluvioni, terremoti e altre calamità. 

Venivano organizzati spettacoli per i detenuti e consegna di generi di prima necessità per i più bisognosi. Durante il periodo natalizio si organizzavano pranzi per i bambini e le famiglie in difficoltà. Venivano distribuiti abiti nuovi e regali.

Per l' Epifania in tutti i circoli della provincia si consegnavano pacchi dono alimentari per tutti i tesserati e per le famiglie meno abbienti venivano consegnate scorte alimentari, giochi e vestiario nuovo.

Si effettuavano estrazioni a premi come abbigliamento, oggetti per la casa, buoni di benzina, apparecchi radio e TV, motocicli, gettoni d'oro e perfino la "mitica" FIAT 500.

La Direzione Nazionale per i tesserati metteva in palio motocicli, automobili e gettoni d'oro.


Consegna abiti nuovi ai figli degli associati